Connect with us

Cinque mesi dopo il concerto di maggio 2013, la mia UC era al suo peggio

Blog

Cinque mesi dopo il concerto di maggio 2013, la mia UC era al suo peggio

Cinque mesi dopo il concerto di maggio 2013, la mia UC era al suo peggio

Prova queste difese.

Di Julie Stewart, 19 agosto 2019

7 modi per praticare la cura di sé nella gestione dell’ipotiroidismo

Vivere con l’ipotiroidismo può richiedere un tributo emotivo. Prenditi del tempo per te stesso aggiungendo queste abitudini antistress alla tua routine.

Di Kristeen Cherney, PhD, 7 maggio 2019

Una routine quotidiana per combattere la stanchezza da ipotiroidismo

Usa questo programma per tutto il giorno per mantenere alti i tuoi livelli di energia, anche quando ti senti svuotato.

Di Julie Stewart, 31 ottobre 2018

Cosa devi sapere sul colesterolo in caso di ipotiroidismo

Avere troppo poco ormone tiroideo può aumentare i livelli di colesterolo LDL, anche se stai assumendo farmaci. Ecco come abbassare i tuoi numeri.

Di Julie Stewart, 25 ottobre 2018 “

La marijuana medicinale è stata legalizzata per condizioni croniche come l’UC in 33 recensioni su slim4vit stati. Stocksy

Recentemente, il mio stato di origine dell’Ohio ha concesso l’accesso alla marijuana medicinale per i pazienti che hanno una condizione qualificante, come una IBD come la colite ulcerosa (UC). Ho immediatamente ricercato i passaggi per ottenere una carta per la marijuana medica perché ho sentito quanto può essere benefica la cannabis quando si tratta di sintomi di UC.

Prima che mi venisse asportato il colon nel luglio 2013, le mie riacutizzazioni di CU e i sintomi intensi erano evidenti e rendevano la vita difficile. Soffrivo costantemente, non riuscivo a dormire, andavo in bagno più di 40 volte al giorno e non avevo appetito. Ho riscontrato sintomi almeno tre o cinque giorni alla settimana. Alcuni giorni, sono stato travolto dal dolore tutto il giorno.

Mio padre, che è un medico, ha provato molti metodi studiati clinicamente per alleviare i miei sintomi. In un primo momento, ha suggerito la nicotina dopo aver letto dei suoi benefici in una rivista medica. Anche se l’uso di prodotti a base di nicotina non ha aiutato a ridurre i miei sintomi di colite ulcerosa, mio ​​padre (determinato ad aiutarmi a trovare qualsiasi tipo di sollievo prolungato dai sintomi) ha deciso di farmi provare la marijuana medicinale.

La prima volta che ho usato la marijuana medicinale per aiutare con l’UC è stato nel 2012, quando la mia famiglia e un gruppo di nostri amici stavano andando a un concerto. Tutti potevano bere e mangiare quello che volevano senza doversi preoccupare di essere vicini a un bagno. Sono stata l’unica eccezione. Stavamo andando al concerto in una limousine, che ovviamente non ha i bagni. Mio padre sapeva che sarei stato in ansia per i miei sintomi, quindi mi prese da parte e mi porse una sigaretta alla marijuana o uno spinello. Ne ho fumato un po ‘e mi sono sentito meglio in pochi minuti. La mia ansia di dover correre in bagno è improvvisamente diminuita. Potrei rilassarmi e godermi il giro in limousine.

Quando siamo arrivati ​​alla House of Blues nel centro di Cleveland, mi sono reso conto di quanto mi sentissi meglio e che non ero corso in bagno da più di un’ora. Potevo godermi la cena senza dolore o fastidio, inoltre avevo appetito. Prima che Third Eye Blind salisse sul palco quella sera, ho fumato un po ‘di più. Non ho dovuto perdere nessuna canzone durante il concerto a causa di una pausa di emergenza in bagno. Ho ballato e cantato insieme ed ero sinceramente in grado di divertirmi per la prima volta in oltre un anno senza doversi preoccupare della comparsa dei sintomi.

Cinque mesi dopo il concerto di maggio 2013, la mia UC era al suo peggio. Sono stato dentro e fuori dall’ospedale in modo coerente. La prescrizione di farmaci antidolorifici e anti-nausea ha funzionato solo per poche ore. Quando ero fuori dall’ospedale fumavo regolarmente cannabis per alleviare i molteplici sintomi. Sfortunatamente, per quanto la cannabis abbia aiutato ad alleviare i miei sintomi, non ha fermato la rapida progressione della mia malattia. All’inizio di luglio avevo bisogno di una colectomia totale.

Ho usato la marijuana medicinale durante il mio recupero da ogni intervento chirurgico e continuo a usarla oggi.

Aspettare che la marijuana medicinale diventasse legale in Ohio è stato un processo lungo. Fortunatamente, mio ​​padre ha un amico che ci fornirebbe marijuana medicinale per il momento. Se la marijuana non fosse mai diventata legale dal punto di vista medico in Ohio, probabilmente la userei ancora, ma non avrei accesso a ceppi e metodi di ingestione consigliati che aiutano specificamente con UC. La legislazione per consentire la vendita, la coltivazione e il possesso di marijuana medica è stata finalmente emanata in Ohio nel 2016, il che ha cambiato tutto per me.

CORRELATO: Cura della pelle al CBD: questi prodotti valgono la pena di essere pubblicizzati

La legalizzazione della marijuana mi aiuta a ottenere la medicina di cui ho bisogno

Ho visto un medico autorizzato nel novembre del 2018 per ricevere la mia tessera per la marijuana medica. Il processo è stato fluido e semplice e il medico è stato in grado di fornirmi ottimi consigli su quali forme di cannabis sarebbero state le migliori per la colite ulcerosa e l’IBD. Mi ha fatto sapere che fumare marijuana è efficace, ma il sollievo è stato solo temporaneo (fino a due ore).

Gli effetti delle tinture o degli estratti di cannabis a base di alcol che vengono presi mettendo alcune gocce sotto la lingua in modo che il THC possa essere assorbito rapidamente, possono durare un po ‘più a lungo. Il mio medico mi ha consigliato di usare tinture e dab (dosi concentrate di cannabis ottenute estraendo THC), questi metodi mi forniscono una media di tre-cinque ore di sollievo dai sintomi. Le penne a olio aiutano anche ad alleviare i miei sintomi.

Dalla mia esperienza, le persone che lavorano nei dispensari di marijuana, conosciuti come budtenders, sono estremamente competenti e disponibili. Sono in grado di entrare e dire loro quali sono i miei sintomi principali e loro consigliano quali ceppi e metodi di ingestione sono i migliori.

In genere si consiglia ai pazienti con CU di evitare gli edibili, semplicemente perché andiamo spesso in bagno. Il nostro tratto digerente non funziona bene, quindi potremmo non essere in grado di assorbire il farmaco nei nostri sistemi masticando e deglutendo.

La cannabis mi ha aiutato a dare sollievo quando stavo per perdere la vita. Quando i farmaci su prescrizione non aiutano i miei sintomi di colite ulcerosa, mi rivolgo alla cannabis. Sono così felice che la marijuana medicinale stia finalmente diventando più accessibile ai malati cronici. Sono diventato così interessato all’argomento che ho iniziato a lavorare con due pubblicazioni basate sul business della marijuana per saperne di più sull’industria e su come questa terapia alternativa può aiutarmi a guarire.

Se sei interessato a provare la marijuana medicinale per alleviare i sintomi di UC, consiglio vivamente di fare qualche ricerca e imparare il più possibile sulla cannabis e sulla sua disponibilità dove vivi.

Importante: le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore e non di Everyday Health.

Iscriviti alla nostra Newsletter sulla salute dell’apparato digerente!

Le ultime novità in fatto di colite ulcerosa

Perché è importante per le persone con colite ulcerosa ottenere un vaccino COVID-19

Di Brooke Bogdan, 26 aprile 2021

Check-in per la colite ulcerosa total body

Rispondi a questi quiz per capire se dovresti considerare di cambiare il modo in cui gestisci la colite ulcerosa.

Entro il 3 marzo 2021

Come sono “adulto” con la colite ulcerosa

Per i giovani adulti con CU, il passaggio dall’assistenza pediatrica all’assistenza per adulti può essere particolarmente impegnativo.  

Di Jessica Migala, 2 marzo 2021

8 Suggerimenti per la corsa per le persone con UC

Usa questo consiglio per gestire la tua colite ulcerosa e mantenere una routine di corsa.

Di Blake Miller, 16 dicembre 2020

I migliori servizi di consegna di cibo per le persone con colite ulcerosa

I kit per la consegna dei pasti sono di gran moda. Ma quando hai UC, trovarne uno che funzioni per te può essere una sfida. Ecco alcune buone opzioni.

Di Blake Miller, 16 dicembre 2020

Cosa sapere sulla telemedicina in caso di colite ulcerosa

Gli appuntamenti dei medici virtuali possono aiutare le persone con colite a gestire la loro IBD. Ecco come.

Di Blake Miller, 19 novembre 2020

Dovresti iniziare una dieta a basso contenuto di FODMAP se hai la colite ulcerosa?

Una dieta povera di determinati carboidrati potrebbe aiutare ad alleviare i sintomi della malattia infiammatoria intestinale.

Di Jill Waldbieser, 19 agosto 2020

I migliori account Twitter per la colite ulcerosa da seguire

Per le persone con malattie infiammatorie intestinali, un piccolo supporto virtuale può fare molto.

Di Blake Miller, 9 giugno 2020

Come parlare ai tuoi figli della colite ulcerosa

Se hai figli, è importante essere onesti con loro riguardo alla tua CU. Ecco come navigare nella conversazione.

Di Blake Miller, 9 giugno 2020

Un nuovo studio collega la colite ulcerosa ai microbi intestinali mancanti

Coltivare colonie di una famiglia di batteri chiamati Ruminococcaceae potrebbe ridurre l’infiammazione e la pouchite ricorrente nei pazienti con CU.  

Di Kaitlin Sullivan, 5 marzo 2020 “

L’ascendenza ebraica può essere collegata alla colite ulcerosa. Valentina Gabusi / Per Rayna Kraman, i geni possono avere un ruolo nella sua colite ulcerosa.

Quando a Rayna Kraman, 75 anni, che vive vicino a Waco, in Texas, è stata diagnosticata la colite ulcerosa (UC) quattro anni fa, non aveva idea che le sue condizioni – un tipo di malattia infiammatoria intestinale (IBD) – potessero essere collegate ai suoi antenati ebraici. Non è stato fino a quando suo figlio le ha inviato un link che ha trovato su Internet che ha stabilito la connessione. Sfortunatamente per Kraman, le informazioni ponevano più domande che risposte.

Una diagnosi tardiva e inaspettata

All’inizio, il medico di Kraman non sospettava la colite ulcerosa, in parte a causa della sua età. La colite ulcerosa può colpire in qualsiasi momento; tuttavia, di solito inizia tra i 15 ei 25 anni. Quando viene diagnosticato più tardi nella vita, è più probabile che venga visto negli uomini rispetto alle donne. Inoltre, Kraman non aveva il dolore addominale che di solito viene fornito con la colite ulcerosa.

“Il mio medico mi ha detto che era solo diarrea e che sarebbe sparita in 21 giorni. Continuavo a discutere con lui che c’era qualcosa che non andava in me “, dice Kraman. Quando il dottore le diede un’occhiata all’interno del colon, si rese conto che aveva ragione. Era infiammato e ha fatto la diagnosi.

Kraman nota che la sua eredità non è mai emersa nella sua diagnosi, ma ricorda che suo padre le aveva detto di avere sintomi che avrebbero potuto essere UC. Anche lui potrebbe aver avuto UC ad esordio tardivo, ma è morto di cancro nei suoi primi anni settanta, quindi non lo saprà mai con certezza.

Kraman ha anche scritto ad alcuni membri della famiglia da parte di padre, chiedendo se qualcuno avesse la colite ulcerosa. Uno dei primi cugini di suo padre avrebbe potuto avere UC, ma quel parente era morto, quindi Kraman non poteva esplorare ulteriormente.

Il ruolo della storia familiare nell’IBD 

Secondo un capitolo del novembre 2012 sulla genetica della malattia infiammatoria intestinale nel libro Malattia infiammatoria intestinale pediatrica, la colite ulcerosa è più comune tra i caucasici, specialmente quelli di origine ebraica. E gli ebrei ashkenaziti hanno una prevalenza da due a nove volte maggiore di IBD rispetto ai non ebrei.

“La storia familiare è importante sia per la colite ulcerosa che per il morbo di Crohn, ma la relazione è molto più forte nel Crohn”, afferma Ashkan Farhadi, MD, direttore del Digestive Disease Center presso il Memorial Care Medical Group di Costa Mesa, in California, e gastroenterologo presso l’Orange Coast Memorial Medical Center di Fountain Valley, in California.

Se un paziente viene dal dottor Farhadi lamentandosi di avere diarrea costante, sanguinamento rettale, dolore addominale, perdita di peso, affaticamento ed è ebreo, potrebbe indagare più prontamente se si tratta di colite ulcerosa; ma prenderebbe in considerazione questa possibilità con chiunque abbia quei sintomi, spiega.

CORRELATO: 7 suggerimenti per accettare il tuo corpo con IBD

La colite ulcerosa è genetica? 

Sebbene alcuni geni siano stati identificati con il funzionamento dell’intestino, la causa della colite ulcerosa è ancora sconosciuta.

Il rivestimento interno dell’intestino ha lo scopo di impedire ai batteri nocivi e alle tossine di passare attraverso le loro pareti. In alcune persone, questa barriera si rompe. “Chiamiamo questa iper-permeabilità intestinale”, dice Farhadi. Potrebbe essere un primo passo nello sviluppo della malattia infiammatoria intestinale. La domanda è: questo potrebbe essere il risultato di geni difettosi, o è ambientale, o entrambi?

L’idea è che avere un intestino più permeabile provochi una risposta immunitaria, dice Farhadi. “Quando l’attivazione del sistema immunitario sfugge di mano, il rivestimento intestinale verrà catturato nel fuoco incrociato e possiamo vedere danni al rivestimento intestinale. “

“Sembra che anche se la permeabilità intestinale non è l’unica ragione per lo sviluppo di UC, contribuisce alla sua creazione in coloro che sono immunologicamente sensibili”, aggiunge Farhadi. Ma ciò che provoca o controlla la risposta autoimmune in alcune persone deve ancora essere risolto, dice.

Cosa puoi fare 

Non c’è modo per prevenire la colite ulcerosa. “Non è come le malattie cardiache, dove se mangi una dieta povera di grassi e fai esercizio fisico, puoi scongiurarlo”, dice Neville Bamji, MD, un istruttore clinico di medicina presso il Mount Sinai Hospital e un gastroenterologo con New York Gastroenterology Associates .

Se sei ebreo e hai un parente stretto che ha l’UC, fai del tuo meglio per seguire uno stile di vita sano. Gestisci la tua risposta allo stress, mantieni una buona igiene del sonno, mantieni il tuo peso entro i limiti normali per te e non rimpinzarti di grassi animali saturi e cibi lavorati, consiglia Farhadi.

Se hai disturbi gastrointestinali che non scompaiono in un tempo ragionevole, consulta il tuo medico. “Abbiamo trattamenti molto efficaci per la colite ulcerosa”, afferma il dott. Bamji. Molte persone possono controllare i sintomi con dieta e farmaci. Tuttavia, circa il 25-35% dei pazienti necessita di un intervento chirurgico per rimuovere il colon ad un certo punto.

Kraman ha provato rimedi allopatici, naturopatici e omeopatici, senza alcun risultato. La prescrizione di farmaci ha aiutato alcuni, ma alla fine ha dovuto subire un intervento chirurgico. Anche se avesse saputo del possibile collegamento genetico, non crede che avrebbe fatto qualcosa di diverso. “Mi esercitavo e non fumavo”, dice. “A volte,” aggiunge, “devi solo prendere ciò che la vita ti offre. “

Iscriviti alla nostra Newsletter sulla salute dell’apparato digerente!

Le ultime novità in fatto di colite ulcerosa

Perché è importante per le persone con colite ulcerosa ottenere un vaccino COVID-19

Di Brooke Bogdan, 26 aprile 2021

Check-in per la colite ulcerosa total body

Rispondi a questi quiz per capire se dovresti considerare di cambiare il modo in cui gestisci la colite ulcerosa.

Entro il 3 marzo 2021

Come sono “adulto” con la colite ulcerosa

Per i giovani adulti con CU, il passaggio dall’assistenza pediatrica all’assistenza per adulti può essere particolarmente impegnativo.  

Di Jessica Migala, 2 marzo 2021

8 Suggerimenti per la corsa per le persone con UC

Usa questo consiglio per gestire la tua colite ulcerosa e mantenere una routine di corsa.

Di Blake Miller, 16 dicembre 2020

I migliori servizi di consegna di cibo per le persone con colite ulcerosa

I kit per la consegna dei pasti sono di gran moda. Ma quando hai UC, trovarne uno che funzioni per te può essere una sfida. Ecco alcune buone opzioni.

Di Blake Miller, 16 dicembre 2020

Cosa sapere sulla telemedicina in caso di colite ulcerosa

Gli appuntamenti dei medici virtuali possono aiutare le persone con colite a gestire la loro IBD. Ecco come.

Di Blake Miller, 19 novembre 2020

Dovresti iniziare una dieta a basso contenuto di FODMAP se hai la colite ulcerosa?

Una dieta povera di determinati carboidrati potrebbe aiutare ad alleviare i sintomi della malattia infiammatoria intestinale.

Di Jill Waldbieser, 19 agosto 2020

I migliori account Twitter per la colite ulcerosa da seguire

Per le persone con malattie infiammatorie intestinali, un piccolo supporto virtuale può fare molto.

Di Blake Miller, 9 giugno 2020

Come parlare ai tuoi figli della colite ulcerosa

Se hai figli, è importante essere onesti con loro riguardo alla tua CU.

Continue Reading
You may also like...

More in Blog

To Top